PANTOAMMA_azienda_header

Chi SIAMO

Una passione lunga vent’anni, esordendo con la costruzione di macchine per la lavorazione di pietre, motivati dalla voglia di novità e innovazione, siamo giunti all’odierna realtà aziendale e alle attuali macchine a controllo numerico. Piccoli passi e sempre con i piedi per terra per maturare la giusta esperienza e competenza, che ha messo le basi per le nostre scelte di oggi, cioè proporre un prodotto altamente qualificato al minimo investimento, alla portata di tutti! Questo è stato possibile anche grazie al personale esperto e altamente qualificato che ha ottimizzato i costi di produzione al fine da accontentare qualunque budget. ​ La nostra è un’Azienda al 100% italiana, cresciuta molto a livello nazionale e che sta espandendo il proprio mercato a livello internazionale.

PANTOAMMA_azienda_adesivo

Non poteva essere altrimenti, un pezzo di ferro arrugginito con un adesivo dell’anno 1963 o forse anche prima, racconta la storia di una famiglia, di una tradizione che nasce su fondamenti importanti. A.M.M.A., Artigiana, Mobili, Metallici ed Affini, era il nome dell’azienda di nostro padre, Salvatore Lotriglia, un’azienda di mobili metallici ed in legno, quelli che un tempo erano indistruttibili. L’azienda contava 40 dipendenti, una tra le più importanti della provincia. Con Pantografi A.M.MA. il logo rinasce con ancora più orgoglio.

A.M.M.A.
1967

Il logo A.M.M.A. ricamato da nostra madre sulla tutina di Ivano che amministra la nuova azienda.

PANTOAMMA_azienda_storico01
PANTOAMMA_azienda_storico01
A.M.M.A.
1967

Il logo A.M.MA. ricamato da nostra madre

sulla tutina di Ivano.

PANTOAMMA_azienda_storico02

Salvatore
LOTRIGLIA

Una vita dedicata alla famiglia e al lavoro.

La nostra
OFFICINA

Sin dal 1983, quest’officina ha progettato macchine per la lavorazione della pietra ad uso professionale, macchine utilizzate per la lavorazione di modanature semplici e complesse, meccaniche semplici, a volte rudimentali, ma che hanno permesso di iniziare, migliorare e continuare il lunghissimo percorso che dura da 30 anni. Modus operandi che utilizziamo ancora oggi per le nostre macchine, automatizzando ciò che prima era solo meccanico, per rendere il lavoro preciso e veloce venendo incontro alle esigenze di tutti.

Claudio
LOTRIGLIA

Il mio percorso ha inizio all’età di 12 anni (1985) studiando informatica da semplice autodidatta, adoperandomi in programmi quali Ms-Dos, Assembler e Cobol con il mio indimenticabile Commodore 64, passando successivamente a studi scolastici che mi hanno avvicinato ad altri linguaggi di programmazione. Nello stesso tempo mi sono sempre divertito con mio padre (congegnatore meccanico, al quale devo molto per l’esperienza trasferitami) nel costruire macchine per la lavorazione della pietra naturale. Una volta completati gli studi, ho iniziato e poi completato, al suo fianco, le macchine per l’azienda di cui sono socio.

Queste macchine hanno meccaniche poco complesse non controllate da un computer, le sto automatizzando installando dei controlli numerici capaci di dare maggiore precisione e velocità nei movimenti, ma soprattutto danno la possibilità all’operatore di movimentarle con molta più facilità. Tra le diverse macchine a controllo numerico, che lavorano agevolmente, una in particolare permette di realizzare fantastiche sculture in bassorilievo, in altorilievo e a tutto tondo.

I nostri
REFERENTI

AMMA_header_logo_bianco